Translate

venerdì 28 febbraio 2014

IL CAMMINO DELLA LIBERTA' E DELL'AMORE E' SEMPRE PIENO DI DIFFICOLTA'



Non le era mai capitato di incontrare nessuno che le spiegasse come un uomo, man mano che si apre la strada verso la santità, scopre un po' di più la sua miseria e la sua nullità e rende soltanto a Dio quei buoni impulsi che la Grazia gli ispira non per devozione, ma poiché cede a un'evidenza. Brigida Pian seguiva il cammino inverso, rafforzando di giorno in giorno le ragioni ch'ella aveva di ringraziare il Creatore che l'aveva fatta creatura così ammirevole.
In altri tempi era stata turbata dall'aridità che aveva sempre contrassegnato i suoi rapporti con Dio. Ma in seguito ella aveva letto che Dio guida più spesso i primi passi degli esordienti fuori dei pantani, coprendoli di grazie sensibili e che l'insensibilità che l'affliggeva era il segno ch'ella da molto tempo aveva oltrepassato le ragioni di un fervore sospetto. Così quell'anima frigida si gloriava della sua frigidità, senza riflettere che in nessun momento, neanche agli inizi della ricerca di una vita perfetta, mai ella aveva provato nulla di simile all'amore e che non s'accostava al Maestro che per prenderlo a testimonio dei suoi rapidi progressi e dei suoi meriti singolari......................



..................Ma le tornavano alla mente certe parole di lui, indubbiamente ispirate dal ricordo del fanciullo perduto: « Ogni destino » egli diceva «è particolare, ed è forse un segreto della misericordiosa giustizia dalla quale noi dipendiamo, che non esista una legge universale per giudicare e condannare gli esseri umani: ciascuno di noi è un misero erede, carico dei peccati e dei meriti della sua razza, in una misura che sfugge alla nostra considerazione, libero sempre di dire di sì o di no quando l'amore del suo Dio gli passa a portata di mano; ma chi oserebbe arrogarsi il diritto di farsi giudice di tutto ciò che influisce, che pesa su questa scelta..............



..........Brigida....Ella sapeva adesso che non importa meritare, bensì amare.
Non si sottrasse alla mia allusione sugli avvenimenti passati; ma compresi che ella era distaccata anche dai suoi errori e che abbandonava tutto alla Misericordia. Alla sera della sua vita, Brigida Pian aveva finalmente scoperto che non bisogna assomigliare a un servitore orgoglioso, preoccupato di abbagliare il padrone pagando i! suo debito fino all'ultimo obolo, e che il Padre nostro non s'aspetta da noi che si sia i contabili minuziosi dei nostri meriti.

La storia di diversi personaggi rivela una tratti di una umanità che in qualche maniera ci appartiene, alcuni di noi sono come Brigida, donna che vive prigioniera della necessità di dover dimostrare a Dio qualcosa per ricevere grazia, oppure come Gianni che reagisce con un atteggiamento di ribellione alle ingiustizie e mancanza di amore, oppure come Michelina nella sua innocenza, oppure come l'Abate Calou che si dedica a cause che in apparenza sembrano perse ma a cui crede profondamente.
Il cammino della libertà e dell'amore certamente è sempre pieno di difficoltà